Arredamento moderno

Arredamento moderno, uno stile contemporaneo che si sposa bene con la tecnologia che quasi sicuramente è presente anche nella tua abitazione.

Quali sono i fattori che caratterizzano un arredamento moderno? Di seguito te ne elenchiamo alcuni che possono essere una guida utile per arredare la tua casa.

Forme, colori, finiture e concetti per arredare moderno

  • I mobili devono avere linee e forme geometriche ben definite
  • Le tonalità neutre come il bianco il nero e il grigio
  • I colori forti come il rosso e il giallo
  • Le finiture lucide e opache
  • I legni come il rovere spazzolato o il noce
  • I colori e le forme devono avere un loro ordine
  • La razionalità e la funzionalità devono prevalere
  • La leggerezza, il minimal e la semplicità sono la parola d’ordine

Gli stili per un arredamento moderno di qualità

  • Arredamento moderno classico
  • Arredamento minimalista
  • Arredamento industriale
  • Arredamento shabby fusion

Alcuni fattori che hanno determinato l’incremento del moderno negli arredamenti odierni

Arredamento moderno minimal

Un arredamento moderno minimal

Lo stile di arredo contemporaneo oggi è lo stile prevalente tra le mura domestiche delle famiglie italiane. Questa tendenza sembra non invertirsi ma consolidarsi nel tempo. Alcuni dei motivi fondanti a nostro parere è lo stile di vita che anche la donna ha assunto, sempre più dinamica ed inserita nel mondo del lavoro. Tutto questo lascia poco tempo alla cura della casa che, appunto, deve essere facile da gestire.

Altro fattore determinante è la moda indotta dall’industria del mobile che tende ad ottimizzare le fasi di lavorazione nella produzione di mobili.  La produzione di un mobile in stile classico è molto più complessa rispetto ad un arredamento moderno.

Ancora un altro tema che concorre a determinare l’incremento dell’arredare moderno è la riduzione degli spazi disponibili negli appartamenti. Infatti, molte abitazioni si sviluppano in più livelli con una ampiezza ridotta degli ambienti così da determinare la necessità di arredare con mobili su misura, e portare a misura un mobile classico non è facile come può esserlo per un mobile in stile moderno.

Fin qui ti abbiamo parlato di temi che ci vengono spontanei sulla base della nostra esperienza quotidiana (siamo falegnami, progettisti ed arredatori).

Ora andremo nel dettaglio e, senza annoiarti, proviamo a darti qualche suggerimento sui diversi stili dell’arredamento moderno.

Lo stile moderno classico, per uno stile senza tempo

Divani grandi e comodi dalle forme squadrate, pareti di diverso colore combinando effetti cromatici caldi, colori decisi e/o il bianco assoluto. Maniglie e pomelli in acciaio o in finiture cromate, sedie e sgabelli in materiali leggeri e resistenti, illuminazione con elementi di alto design. Nell’arredo principale armadi con le ante scorrevoli e alternanze di laccature colorate, l’integrazione di mobili in legno ristrutturati o restaurati, elementi di arredo in arte povera o di stile classico; sono alcuni dettagli che ci conducono verso uno stile di arredamento moderno classico.

Lo stile moderno minimal, semplicità e leggerezza a casa tua

L’arredamento minimal si caratterizza per la totale assenza di decorazioni e fronzoli. I colori prevalenti sono il total white ed il nero, gli infissi lisci e i mobili con aperture push and pull, oppure con aperture ad incasso.

I complementi di arredo devono avere stili hi-tech e l’illuminazione dovrebbe essere con dispositivi a scomparsa (ci vengono in mente delle strisce a tecnologia led installate nei mobili).

I materiali possono essere di varia natura ma le finiture dovranno essere prevalentemente opache. Questi sono una parte dei parametri necessari a determinare un arredamento moderno minimalista.

L’arredamento in stile industriale, per una abitazione contemporanea ed ecologica

Ci capita di frequente di ricevere richieste per arredare dei loft, ex edifici industriali adattati ad alloggi, e lo stile industriale si integra perfettamente in queste realtà. Ma puoi realizzare un arredamento industriale anche a casa tua, se hai la passione per questa moda che richiede una certa competenza in materia.

Quali sono i dettagli che caratterizzano l’arredamento industriale? Pareti in mattoni a vista o con rifiniture grossolane, pavimenti in cemento industriale o in resina, la presenza di tubi metallici o travi in ferro, lampadari di stile industriale riadattate con lampade a tecnologia led ma con le forme delle vecchie lampadine a filamento, mobili, sedute e mensole in legno nudo, dalle forme semplici ma di forte spessore.

Insomma, tutto ciò che riconduce ad un ambiente industriale e che ti suggerisce la tua fantasia concorrono a realizzare un favoloso arredamento in stile industriale.

Arredamento Shabby Fusion, per te che hai un temperamento anti conformista

Veniamo all’arredamento in stile moderno più stravagante e dinamico, che in realtà conosce ben poche regole e che si presta al riciclo pertanto di propensione all’ecologico. Quali suggerimenti?

Come detto, il riciclo di vecchi mobili in stile provenza o in stile antico e la loro collocazione in un ambiente arredato con mobili moderni, l’introduzione di complementi di arredo e suppellettili in stile shabby chic.

La parola d’ordine nell’arredare in stile shabby fusion è “mescolare il moderno e il retrò in modo casuale, ma non disordinato”, in modo da conferire personalità all’ambiente in questione.

Bene, abbiamo finito con questo articolo dedicato all’arredamento moderno, e coma al solito ti invitiamo a commentare e, se lo desideri, a offrire i tuoi suggerimenti! Arrivederci al prossimo articolo!

 

 

 

Arredamento moderno ultima modifica: 2016-06-19T17:40:04+02:00 da Fabio Cugini

Lascia un commento

Login

Lost your password?