Porte in legno: consigli pratici e di stile per scegliere bene

porte-in-legno-roma

Quando si arreda una casa ex-novo, una delle prime cose da fare è scegliere i serramenti. Porte in legno e finestre sono elementi importantissimi in un’abitazione, sia per motivi pratici (pensiamo per esempio alla funzione che svolgono dal punto di vista dell’isolamento termico e acustico), sia per motivi di stile. Sì, perché porte e finestre incidono – e non poco – sull’estetica dell’ambiente.

In questo post abbiamo affrontato l’argomento “porte e finestre in legno” dove ti parliamo dei plus di questa tipologia di infissi. Oggi, vogliamo fare un focus sulle porte, dato che sappiamo che la “questione porte” è croce e delizia di tutti quelli che devono arredare o fare un restyling di una casa.

Continua a leggere e scopri insieme a noi di Arredi e Mobili alcuni consigli per scegliere al meglio le porte per interni e per esterno per la tua casa.

Il portone per esterno: cosa valutare

Iniziamo dalla porta d’ingresso. La tua scelta deve essere dettata innanzitutto da 3 fattori:

  • sicurezza: deve proteggerti da un eventuale tentativo di effrazione;
  • capacità d’isolamento: deve fare da barriera a caldo, freddo e rumori;
  • resistenza: soprattutto se si tratta di una porta che affaccia su strada deve essere resistente agli agenti atmosferici.

Per tutte queste ragioni è importante puntare sulla qualità, per questo il nostro consiglio è quello di guardare alla porta d’ingresso della tua casa non come a una spesa, ma piuttosto come a un vero e proprio
investimento. Se scegli la qualità, sarai ripagato.

3 consigli sulle porte per interni

Per quanto riguarda le porte per interni, qui l’aspetto che valuteremo nella scelta è soprattutto il valore estetico. Quando punti una tipologia di porte, devi farti 2 domande fondamentali:

  • si integrano bene nel contesto?
  • valorizzano gli ambienti?

Se la risposta a entrambe le domande è sì, allora saprai di aver trovato la porta perfetta. Di seguito, 3 consigli per la scelta delle tue porte.

1. Gioca con i colori

Chi l’ha detto che le porte interne debbano essere tutte uguali? Potresti pensare di differenziare quelle della zona notte da quelle della zona giorno.

Punterai certamente sullo stesso stile per mantenere coerenza, ma potresti variare il colore di finitura, soprattutto se si tratta di porte dal design moderno.

2. La porta salvaspazio

Se l’ingresso della tua cucina è “sacrificato”, ma vuoi comunque chiudere l’ambiente per evitare che gli odori della cucina invadano la casa, scegli una porta a scrigno, una soluzione pratica e salvaspazio che ti permette di far “scomparire” la porta all’interno del muro.

3. Porte importanti per ambienti importanti

Con una porta puoi anche valorizzare l’ingresso a un ambiente importante della tua casa, come la sala da pranzo o il soggiorno.

Scegli, per esempio, porte scorrevoli in legno e vetro, due materiali che messi assieme da mani artigiane danno sempre risultati pregevoli.

Siamo giunti alla fine di questa piccola guida per la scelta delle porte e speriamo di esserti stati utili con i nostri consigli. Se desideri avere una consulenza per le porte di casa tua, contattaci pure. Saremo lieti di aiutarti.

Porte in legno: consigli pratici e di stile per scegliere bene ultima modifica: 2014-04-30T20:31:02+02:00 da Fabio Cugini

Lascia un commento

Login

Lost your password?